FAQ & Curiosità

PARLIAMO DI CANI, alcune tra le domande più comuni

Dopo la nascita, i cuccioli si muovono sin dal primo giorno di vita?

I cuccioli neonati hanno ancora gli occhi e le orecchie chiusi e sono relativamente immobili. Non sono in grado di alzarsi e camminare, ma possono spingersi con le zampe e strisciare verso la madre per mettersi in posizione per l’allattamento. Se uno di loro non si muove, la cosa non è normale. È essenziale che venga immediatamente esaminato da un veterinario per stabilire la causa del problema.

Qual è il modo migliore per tenere puliti i denti del mio cane dopo l’intervento di pulizia eseguito dal veterinario?

Tenere puliti i denti del tuo cane fra un intervento di pulizia e il successivo è molto importante. Questo risultato si può ottenere in molti modi differenti. Alimentare il cane con una dieta costituita da prodotti secchi opppure un osso appositamente studiato per la pulizia orale dei cani, contribuisce ad eliminare il tartaro ed è quindi molto utile. Un altro metodo è la regolare spazzolatura dei denti. Quando effettui questa operazione, assicurati di utilizzare uno spazzolino da denti ed un dentifricio appositamente studiati per i cani. Ricordati, che tutte queste operazioni sono molto importanti per ridurre l’accumulo di tartaro e per garantire la salute delle gengive, ma non sostituiscono la regolare pulizia dei denti svolta da un veterinario.

Il mio cucciolo ha naso non freddo, né umido. È normale?

Sì, non preoccuparti. Può essere normale che il tuo cucciolo abbia il naso quasi secco. È possibile che sia appena fresco al tatto, senza essere umido o molto freddo. Se invece è screpolato o molto secco, è necessario l’intervento di un veterinario per valutare le eventuali cause ed aiutarti a mantenere il tuo cane in salute.

Di che vaccinazioni ha bisogno il mio nuovo cucciolo?

Di solito, l’unica vaccinazione richiesta dalle norme vigenti è quella antirabbica. Tuttavia, per proteggere la loro salute, la maggior parte dei cuccioli è vaccinata nei confronti di rabbia, cimurro, adenovirus, parvovirus e parainfluenza. Sono poi disponibili anche altri vaccini, che possono essere più o meno consigliabili a seconda della diffusione di determinate malattie nell’area geografica in cui vivete e dei rischi di esposizione del cucciolo. La frequenza delle somministrazioni varia con l’età dell’animale. E’ fondamentale rivolgersi al proprio veterinario per ottenere indicazioni più dettagliate delle vaccinazioni.

Quanti tipi di vermi intestinali si trovano comunemente nel cane?

Nel cane si osservano comunemente parecchi tipi di parassiti intestinali, come gli ascaridi, gli anchilostomi, i tricocefali e le tenie. Quando sono infestati da questi vermi i cani possono presentare diarrea, perdita di peso, mantello meno lucido e calo dell’attività. Se il carico parassitario nel tratto intestinale è notevole si possono avere gravi conseguenze. Di conseguenza, è una buona idea far effettuare da un veterinario l’esame di un campione di feci almeno una volta all’anno, per assicurarsi che il vostro cane sia esente da parassiti di questo tipo. Se ne identificherà la presenza, il veterinario prescriverà dei farmaci appropriati per trattare l’infestazione.

Quanto esercizio deve fare il mio cane ogni giorno?

La quantità di esercizio necessaria può variare da cane a cane, ma due sessioni giornaliere di almeno 15 minuti sono un buon punto di partenza. Devono essere sedute di esercizio aerobico, come il riporto o una passeggiata piacevole, ma a passo sostenuto. Se il clima esterno è estremamente caldo, riduci l’attività e fate sessioni più brevi in modo da evitare eccessivi sforzi.

Perché i cuccioli appena nati non agitano la coda?

Perché i cuccioli inizino ad agitare la coda bisogna attendere il cinquantesimo giorno di vita, mentre prendono il latte materno. Il movimento della coda è quindi interpretato come uno stato conflittuale tra i cuccioli, dibattuti tra la fame e il desiderio di non stare troppo vicini ai fratelli.

Quali tipi di piante possono far male al mio cucciolo?

L’elenco delle piante tossiche è realmente troppo lungo per includerlo qui. Appena il cucciolo arriva in casa, è meglio mettere le piante fuori dalla sua portata o limitare lo spazio di accesso del cucciolo a solo alcune stanze. Se il tuo cucciolo ingerisce una pianta, ricordati di portarla con te dal tuo veterinario per aiutarlo ad identificare se è dannosa oppure no.

Il cane suda?

I cani hanno ghiandole sudorifere solo sotto le zampe, e in nessuna altra parte del corpo. Quindi il solo modo che hanno per raffreddare il corpo è mediante le zampe oppure ansimando: quando la temperatura è particolarmente calda, è importante che i cani abbiano la possibilità di stare all’ombra, di avere sempre acqua fresca a disposizione e anche stare in casa se la calura è eccessiva. Mai lasciare il proprio cane in una macchina chiusa, dove la temperatura potrebbe salire oltre i 50° in pochissimo tempo!

Quanto spesso devo portare il mio cane adulto dal veterinario per una visita di controllo?

Un cane che abbia compiuto un anno, ma meno di 7, probabilmente ha bisogno solo di una visita di controllo annuale a meno di evidenti segni di malessere. I cani quando superano i 7 anni di vita invece entrano negli anni della ‘anzianità’. E’ meglio in questo caso che le visite veterinarie diventino più frequenti, per verificare lo stato di salute ed individuare eventuali malattie o disfunzioni, frequenti nei cani anziani.

Qual è il migliore tipo di esercizio per il mio cane?

Quando fai esercizio con il tuo cane, la cosa importante è tenerlo sempre in movimento. Ruota le attività per mantenerlo interessato: integra le passeggiate quotidiane con giochi nel parco, come il riporto, e se è possibile portalo anche a nuotare. Inoltre, approfitta dei parchi pubblici per permettere al tuo cane di interagire con altri cani, per migliorare le sue abilità di socializzazione.

Come posso prendermi cura dell’igiene orale del mio cane?

I cani hanno bisogno di una buona igiene orale per prevenire problemi dentali e mantenerli in salute. Alimentarlo con il cibo secco puoi aiutare a prevenire la formazione di calcoli dentali che portano a disturbi orali. Anche insegnarli una corretta masticazione aiuta all’igiene orale del cane. E’ comunque necessario portare il proprio cane dal veterinario periodicamente per una pulizia dentale completa.

Come si determina l’età di un cane?

Solitamente per farlo si guarda la dentatura, se il cane presenta ancora i denti da cucciolo ha di certo meno di sei mesi d’età. Una volta che il cane ha tutti i denti da adulto, il veterinario può cercare di determinare l’età del cane basandosi sull’usura della dentatura e sul tartaro accumulato. E’ anche utile osservare il comportamento del cane. I cani più giovani infatti hanno più energia e vitalità di quelli più anziani che tendono ad essere decisamente più calmi. In ogni caso dopo il primo anno d’età è possibile soltanto determinare un’età indicativa del cane.