_JMc-a4165

A livello intensivo il numero di parti per fattrice all’anno è di circa 7-9, la durata della gravidanza è di 31 giorni e una femmina può arrivare a partorire fino a 14 conigli a parto. In media i riproduttori sia femmine che maschi vengono macellati all’età di 2 anni. Ovviamente le coniglie sono ingravidate in modo artificiale. I cuccioli vengono tolti alla madre a 28-30 giorni di età, la madre viene allontanata dalla nidiata che passa all’ingrasso (in cui non mangiano erba, ma farine di origine animale), che si conclude quando i conigli raggiungono il peso di 2,5 kg (verso le 12 settimane di vita). A quel punto sono macellati. In natura conigli vivono almeno dieci anni. Vivendo in condizioni di privazione costante e stress elevato i conigli soffrono e diventano apatici, quasi cercassero di lasciarsi morire per porre fine ad un’esistenza infelice. Vengono perciò somministrate loro sostanze chimiche, come stimolanti e antibiotici, per sviluppare l’appetito e risolvere i deficit immunitari e la infezioni diffuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *