b tacchini

Gli incubatoi sono strutture adibite appositamente alla schiusa delle uova. Le uova feconde vengono sistemate su dei carrelli a più piani che vengono introdotti in celle dalla temperatura controllata. Restano qui fino alla schiusa che nel caso delle galline è di 21 giorni. Immediatamente dopo la schiusa i pulcini passano tra le mani di addetti specializzati nel riconoscimento del sesso. Questa operazione ha la funzione di separare le femmine, che verranno avviate alla produzione di uova, dai maschi, che vengono immediatamente uccisi in quanto improduttivi. Infatti, maschi della gallina ovaiola non vengono avviati alla produzione di carne in quanto questa determinata sottospecie è stata incrociata e modificata tenendo conto di una specifica caratteristica sopra le altre: la produzione smisurata di uova.
 I polli da carne sono invece selezionati tenendo conto di caratteristiche completamente diverse come la qualità della carne e la capacità di ingrassare in tempi minimi. Un maschio di gallina ovaiola non potrebbe mai essere competitivo né nella fase di ingrasso né sul mercato alimentare.
 Per questi motivi risulta più conveniente eliminare i maschi subito dopo la schiusa. Per fare questo vengono in genere, semplicemente gettati via vivi. A volte nei tritacarne, a volte nel congelatore, altre volte semplicemente ammucchiati tra l’immondizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *