bbb

Sono allevati a terra in ampi capannoni dove vengono stipati decine di migliaia di animali: con una densità di 10-15 per metro quadro: lo spazio utile per ogni pollo è inferiore a una scatola di scarpe. Questa condizione impedisce ai broiler di compiere i comportamenti normali della specie (razzolare, beccare per terra) e li costringe a restare immobili per i 2/3 della loro vita, appollaiati sui propri escrementi, spesso i polli si trovano a condividere il poco spazio con i morti. Per evitare malattie, i polli sono sottoposti costantemente a cure antibiotiche. Spesso sono maltrrattati dagli operatori. Illuminazione artificiale, rumore, temperature elevate sono le condizioni normali a cui sono costretti. L’alimentazione è costituita integralmente da mangimi industriali composti da cereali transgenici, proteine animali, olii esausti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *