#FALLISMETTERE: SENATO VOTI NO A PROROGA TEST ANIMALI SU SOSTANZE ABUSO

Giorni decisivi in Parlamento per mettere fine ai test condotti su animali per fumo, alcol e droghe: esperimenti crudeli, antiscientifici, inutili e inefficaci.

Chiediamo al  Ministro della Salute Beatrice Lorenzin di rispettare l’impegno (sancito nel decreto legislativo n° 26/2014) che mette al bando i test sulle sostanze d’abuso condotti sugli animali, quelli finalizzati ai trapianti di organi tra specie diverse (gli xenotrapianti) e il “riutilizzo” di alcuni animali in alcune sperimentazioni particolarmente dolorose.

FIRMATE!

Questi esperimenti dovevano essere vietati per Legge nel 2017 ma il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha prima concesso un anno di proroga e poi ha dato parere favorevole a un emendamento che si voterà in Senato il 15 febbraio, con il quale questi test potranno continuare fino al 2021, per altri 5 anni e con decine di migliaia di animali uccisi! Anche se gli animali non fumano, non bevono e non si drogano, ogni giorno migliaia di loro continuano a subire test per verificarne gli effetti dannosi già noti da tempo. Fumano l’equivalente di 266 sigarette al giorno, subiscono iniezioni o inalano i vapori dell’alcol immobili per ore, giorni.

“Chiediamo al  Ministro della Salute Beatrice Lorenzin di rispettare l’impegno (sancito nel decreto legislativo n° 26/2014) che mette al bando i test sulle sostanze d’abuso condotti sugli animali, quelli finalizzati ai trapianti di organi tra specie diverse (gli xenotrapianti) e il “riutilizzo” di alcuni animali in alcune sperimentazioni particolarmente dolorose – sottolinea la LAV – Dobbiamo chiedere a tutti i Senatori  di rispettare l’entrata in vigore del Decreto Legislativo 26-2014 che vieta la sperimentazione animale di fumo, l’alcol e le droghe e di votare contro l’emendamento De Biasi e altri, che proroga lo stop ai test sulle sostanze d’abuso fino al 2021: nessuno di loro può  calpestare le 57.600 firme di cittadini favorevoli a una ricerca diversa, davvero scientifica, eticamente compatibile, già raccolte con la nostra petizione “Aiutali a uscirne” (http://www.lav.it/cosa-facciamo/vivisezione/aiutali-a-uscirne) e consegnate poche settimane fa al Ministro della Salute” né tantomeno la volontà di oltre l’80% dei cittadini italiani contrari alla sperimentazione animale.

Ecco l’assortita composizione dei Senatori che hanno firmato le proposte di proroga degli esperimenti: “sono consapevoli che stanno difendendo una ricerca scientificamente anacronistica e immorale?”, si chiede la LAV:

DE BIASI (Pd-Milano), PADUA (Pd-Scicli Rg), AIELLO (Ncd-Catanzaro), BIANCO (Pd-Torino), MATURANI (Pd-Roma), RIZZOTTI (Fi-Torino), D’AMBROSIO LETTIERI (Fittiani CoR-Bari), MATTESINI (Pd-Arezzo), ZUFFADA (Fi-Robecco sul Naviglio Mi), CHITI (Pd-Pistoia), DIRINDIN (Pd-Torino), ROMANO (Autonomie-Aversa Ce), CATTANEO (Sen. a vita, Autonomie, Brugherio-Mb), GIOVANARDI (Gal-Modena),  BRUNI (Fittiani CoR-Otranto Le), PERRONE (Fittiani CoR-Corato Ba), COCIANCICH (Pd-Milano), RUSSO (Pd-Trieste).

Parere positivo dato dal Governo con il Sottosegretario PIZZETTI (Pd-Cremona) e il relatore COLLINA (Pd-Faenza-Ra). 

Pubblicato da

Staff

L'UDA è uno sportello aperto ai cittadini che si occupa di: · tutelare la salute ed il benessere degli animali d’affezione; · prevenire il randagismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *