PANDINO – Il 22 settembre conferenza sull’intelligenza dei cani con la dottoressa Giussani

Venerdì 22 settembre alle 21 in Sala Civica a Pandino CR si terrà la conferenza di sabrina Giussani, medico veterinario comportamentalista, sull’intelligenza dei cani, su come stimolarla e sull’importanza del gioco per i nostri amici a quattro zampe.

La conferenza è organizzata dall’Ufficio Diritti Animali Gerundo nell’ambito della settimana dell’attivazione mentale, che comprende prove gratuite di giochi di attivazione mentale con Daniela Fiabane il pomeriggio di domenica 24 settembre a Rivolta d’Adda e la festa del cane con conferenze, espositori, laboratori e giochi il 1 ottobre durante la Sagra di Agnadello.

Giussani è un luminare nel suo campo. E’ vicepresidente del gruppo di studio SISCA (Società Italiana Scienze del Comportamento Animale) e del SIACR-A (Scuola Italiana Attività Cognitivo-Relazionali Animale), oltre a tenere un corso per istruttori riabilitatori, la cui mission è formare figure con competenze specifiche in grado di coadiuvare il medico veterinario esperto in comportamento (MVEC) nella risoluzione delle patologie comportamentali. E’ diplomata presso l’università francese ENVF (Ecole Nationale Française), ha un master in Etologia applicata e Benessere Animale, è educatore cinofilo SIUA, istruttore formatore FICSS. È autrice, con Raimondo Colangeli, del libro ”Medicina comportamentale del cane e del gatto” (Ed. Poletto, 2004); è autrice e curatrice del libro “Medicina comportamentale del cane, del gatto e di nuovi animali da compagnia” (Ed. Poletto, 2015).
Ha insegnato in master e corsi nelle Università di Torino, Teramo e Parma.

Durante la conferenza, Giussani tratterà di come apprendono il cane e il gatto, delle principali tappe dello sviluppo comportamentale del cucciolo, della comunicazione intraspecifica e interspecifica, della relazione uomo-cane, della sindrome da privazione sensoriale, della sindrome ipersensibilità-iperattività e della sindrome competitiva di relazione. La serata sarà snella e lascerà molto spazio agli interventi del pubblico.